Io mi rialzo

  • Chiamaci: 344 0789888
  • Accoglienza gratuita e anonima

Archivio dei tag evento

“Per un sorriso sulle labbra”

No alle mutilazioni genitali femminili

Credit: Stefania Spanò / Anarkikka

Dopo una lunga e difficile organizzazione, il Centro Donne contro la violenza ha proposto un momento informativo su un tema importante quale quello delle mutilazioni genitali femminili.

Sono più di 200 milioni le donne mutilate , principalmente in Africa e Medio Oriente ma ormai la pratica è diffusa anche in Europa. Le mutilazioni genitali femminili rappresentano una grave forma di violenza di genere e pertanto noi operatori/trici abbiamo il dovere di affrontare l’argomento , conoscerlo per apprendere il modo di aiutare chi è vittima di tale violenza.

Ecco perché, in sinergia con la Regione Valle D’Aosta, si è pensato di proporre un webinar rivolto in primo luogo agli operatori/trici socio sanitari, ai medici e alle operatrici del Centro antiviolenza ma aperto anche a tutt* coloro che hanno voluto partecipare. L’incontro si è tenuto martedì 10 maggio dalle 17.00 alle 19.00, in collegamento Zoom.

Con le relatrici Isabella Mancini, presidente Nosotras, e la Dott.ssa Marina Toschi, con la moderazione di Anna Ventriglia, è stato inquadrato il fenomeno per cominciare a capire meglio quanto c’è alla base di questa pratica di violenza.
Un incontro sicuramente prodromico a ulteriori approfondimenti sul tema che abbiamo già intenzione di organizzare, possibilmente in presenza.

Per tutt* gli interessati che non hanno avuto modo di partecipare al webinar, la registrazione integrale dell’incontro è disponibile sulla nostra pagina Facebook, al seguente link

Infine, non possiamo non ringraziare Anarkikka per la locandina come sempre impattante e diretta.

Il Centro ospite in Tv e in radio

Anna Ventriglia e Romaine Pernettaz a
Buongiorno Regione

Nei giorni scorsi, la nostra presidente Anna Ventriglia e Romaine Pernettaz, della Libreria Briviodue di Aosta, sono state ospiti in Tv e in radio per promuovere lo spettacolo “Prima le donne”, di e con Enrico Galiano e Pablo Perissinotto, che si terrà Venerdì 25 marzo 2022, alle ore 20:30 presso la Cittadella dei giovani di Aosta.

Mercoledì 16 marzo sono intervenute nella trasmissione mattutina del TG Regionale “Buongiorno Regione”. Il video completo dell’intervento è disponibile su Youtube.

Giovedì 17 marzo è stata invece l’occasione per presentare lo spettacolo su Radio Proposta in Blu, nel corso della trasmissione “…INBLU NOTIZIE”. Gli ascoltatori hanno avuto anche l’opportunità di avere maggiori informazioni sul Centro Donne contro la violenza di Aosta e aggiornamenti su tutte le attività che sono in corso e sui progetti che si svolgeranno in futuro. Per tutti gli interessati, la trasmissione è riascoltabile ai link sottostanti:

prima parte

seconda parte

“RiConoscere la violenza”

Credit: Stefania Spanò / Anarkikka

Domani sarà la giornata internazionale dei diritti della donna che ricorre l’8 marzo di ogni anno.

Non chiamiamola “ festa”.

Questa giornata serve per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in ogni parte del mondo.
Viene associata alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita il 17 dicembre 1999 e che cade ogni anno il 25 novembre.

E noi non possiamo che ricordare la campagna ideata per noi da Anarkikka “RiConoscere la violenza”
Leggete e chiedeteci i depliant su quanto indicato in locandina.

Li troverete domani, martedì 8 marzo, in Piazza Chanoux alle ore 17 dove insieme alle operatrici Serd Azienda Usl valle D’Aosta e all’associazione “V.I.O.L.A” parteciperemo a un momento di incontro “ Donne Lavoro Salute” e porteremo delle testimonianze di esperienza con le donne vittime di violenza.

È un periodo triste e difficile.
Noi non possiamo che continuare a fare la nostra parte.

“Prima le donne”

Spettacolo di teatro-canzone di e con Enrico Galiano e Pablo Perissinotto

Insieme alla Libreria Briviodue, alla nostra Presidente Anna Ventriglia e a Romaine Pernettaz comunichiamo che lo spettacolo è SOLD OUT!

Chiediamo gentilmente a chi ha prenotato, ove avesse difficoltà a partecipare, di comunicarcelo telefonando alla LibreriaBrivio allo 0165235946 oppure al n. 3466286717
O alla mail : mondabriviodue@gmail.com
In modo da poter dare la possibilità di partecipare a chi è in lista d’attesa.

Il Centro donne contro la violenza di Aosta e la  Libreria BrivioDue propongono  una serata speciale in Cittadella dei giovani il 25 marzo alle ore 20,30: “ PRIMA LE DONNE” .
“Ma chi sono queste strane “creature” chiamate donne?”
Un cantautore e uno scrittore,  insieme su un palco, per provare a raccontare, dal punto di vista degli uomini, chi sono le Donne.
Pablo Perissinotto ed Enrico Galiano, attraverso canzoni che parlano d’amore, storie di grandi donne, versi dei grandi poeti, risate, racconti di vita quotidiana e musiche che tolgono il fiato, provano a portarci in un viaggio dentro il mondo strano e affascinante, incomprensibile ed emozionate, chiamato Donna.
Con le canzoni di Pablo Perissinotto e dei grandi autori della musica italiana, i testi di Enrico Galiano e le sue “cover” delle poesie di Shakespeare, Guinizzelli, Dante e molti altri, ci accompagneranno in una serata speciale in cui due uomini che amano le donne  provano a dire, “a bassa voce”, chi sono le donne.

Per l’ingresso (ad offerta minima 10 euro che verranno interamente devoluti al Centro donne) è necessario prenotarsi via mail a mondabriviodue@gmail.com o via Whattsapp al 3466286717.

È possibile fare delle donazioni a distanza al Centro:IBAN IT51 X 085 87 01 21 1000 110 113 508

Per accedere all’evento sarà necessario esibire il Greenpass rafforzato e indossare una mascherina FFp2

Evento organizzato dal Centro Donne contro la violenza di Aosta e la Libreria BrivioDue.

Conferenza “Donne in viaggio”

No alle mutilazioni genitali femminili

Credit: Stefania Spanò / Anarkikka

Le mutilazioni genitali femminili rappresentano una grave forma di violenza di genere, che lascia profonde cicatrici fisiche e psicologiche nella vita delle vittime in tutto il mondo. Costituiscono una forma violenta di subordinazione di donne e bambine, in totale contraddizione rispetto ai principi di uguaglianza di genere. Sono più di 200 milioni nel mondo le donne mutilate. Numeri che solo in parte riescono a descrivere il dramma delle ragazze, spesso bambine, che per essere accettate nella comunità devono affrontare questa violenza.

Si terrà in diretta Facebook sui canali social del Centro Donne contro la violenza e della Libreria BRIVIO una conferenza dal titolo: “Donne in viaggio”. L’incontro avrà un obiettivo divulgativo e informativo dell’opinione pubblica, con un’attenzione particolare agli operatori socio sanitari: infermieri, ostetriche, psicologi, mediatori culturali, educatori e operatori sociali, che lavorano per sostenere e proteggere le donne e le bambine che hanno subito MGF, ma è aperto a chiunque abbia interesse al tema.

Nelle prossime settimane provvederemo a dare informazioni più dettagliate sull’evento.

Non uno di più (perché la violenza sulle donne è un problema degli uomini)

Evento per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne 25 novembre 2021

credit: Stefania Spanò /Anarkikka

“Non uno di più.” È questo il titolo che abbiamo voluto dare all’incontro che si terrà il 25 novembre 2021 presso la Sala Maria Ida Viglino del Palazzo Regionale ad Aosta.

Abbiamo scelto questo titolo perché troppo spesso la violenza contro le donne è raffigurata con immagini di donne ferite e sofferenti, come se la figura maschile non facesse parte del quadro.

La violenza contro le donne è un problema degli uomini, e non si risolve soltanto invitando le donne a denunciare e ad andarsene al primo maltrattamento fisico. È fondamentale creare consapevolezza fra le donne, ma è altrettanto fondamentale creare consapevolezza fra gli uomini, smetterla di dipingerli come mostri, quando il più delle volte hanno la faccia del bravo ragazzo che incrociamo ogni giorno.

La violenza contro le donne è un problema culturale e strutturale ed è l’unico crimine che si combatte limitando la libertà le vittime invece di quella dei colpevoli. Ne parleremo ad Aosta, con Roberta Marasco, Anna Ventriglia e Romaine Pernettaz e con la partecipazione della compagnia teatrale Palinodie.

Per accedere all’evento sarà necessario esibire il Greenpass.

Evento organizzato dal Centro Donne contro la violenza di Aosta e il Consiglio Regionale della Valle d’Aosta.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi